D.In.Ge.Cc.O “Bacanadera Butterfly”

D.In.Ge.Cc.O
“Bacanadera Butterfly”
Data d’uscita: 16 settembre 2022
Etichetta: WASTE NOISE

(Presspage riservata alla stampa – DA NON PUBBLICARE)

DOWNLOAD

STREAMING

Bacanadera Butterfly” è la metamorfosi di “Bacanadera” l’album di D.In.Ge.Cc.O pubblicato lo scorso 18 marzo.
Bacanadera Butterfly” è il viaggio di ritorno dell’inconscio attraverso le immagini, le sonorità, le emozioni riscoperte nel primo Bacanadera.
Il Jazz, il Funk, gli strumenti e le suggestioni della musica sudamericana, assumono connotati più europei, si arricchiscono di atmosfere più lounge e di una maggiore presenza dei sinth.
Pur rimanendo influenzate dalla magia dei ritmi tribali, le atmosfere evocative tendono a rivelarsi più familiari. Resta però immutato e, a volte, ancora più pregnante quell’immaginifico sognante e psichedelico che si rivela con le sue sonorità rarefatte e indefinibili, in bilico tra il presente, il passato ed il futuro.
L’amalgama e il contrasto tra strumenti dalle tonalità calde e fredde, etnici e sintetici, trasporta l’ascoltatore attraverso un percorso imprevedibile e suggestivo. E’ il bagaglio delle esperienze fatte alla scoperta di una terra lontana che, durante il viaggio di ritorno, si trasforma in una spinta motivazionale che sarà decisiva per il cambiamento della vita che sarà.
E’ la trasformazione del baco in farfalla. La consapevolezza del cambiamento inevitabile che ogni esperienza intensa genera in noi stessi. E così come il bruco si scopre farfalla, così, “Bacanadera Butterfly” ci stimola a volare verso nuovi stati di coscienza.

TRACKLIST

01. Lights From Dreams
02. Dreams That Run Away
03. The Midnight Gold
04. The Sunshine Of The Real Things
05. Caballero Sin Miedo
06. Dark Tribal Carnavau
07. Learn Not To Love Anymore
08. The Greate Savage Rhythm
09. The Midnight Rituals

TRACK BY TRACK a cura di D.In.Ge.Cc.O.

01 – Lights From Dreams
E’ l’energia, la luce che proviene dai nostri sogni che ci dà la forza di vivere, di godere a pieno dell’estasi che nasce dalla speranza di realizzare un desiderio, di raggiungere un’obiettivo. E’ la grande vitalità che nasce dalle possibilità. Il sale delle nostre azioni, il carburante della nostra forza d’animo.

02 – Dreams That Run Away
Lungo il cammino alcuni dei nostri sogni svaniranno. E’ inevitabile. Vedremo alcuni sogni svanire. Siamo consapevoli del grande dolore di una disillusione. Ma ogni sogno che svanisce lascia comunque una scia. Una scia di vitalità, perché ci abbiamo creduto e ci siamo impegnati nel volerlo realizzare quel sogno. E anche se ci rendiamo conto che ci sta sfuggendo tra le dita, rimane quella forza che ci ha donato il volerci credere. Siamo come trasportati da voci angeliche quando vediamo un sogno svanire. Quelle voci che ci sorridono e danno forza nella consapevolezza che seguire un sogno è comunque aver scelto di vivere la vita e che il tempo speso per tentare di realizzarlo non è mai sprecato.

03 – The Midnight Gold
La magia della mezzanotte. L’oro che cola dalle sue stelle. La consapevolezza di far parte di questo universo fissando la luna luminosa nella notte. Dobbiamo lasciarci trasportare dall’oro della mezzanotte, dal vagare della nostra anima altrove, anche solo per un attimo, sentendoci parte dell’infinito, consapevoli della nostra insignificanza e al tempo stesso dell’immensità dell’universo di cui facciamo parte. L’oro di mezzanotte è quel sentimento di appartenenza all’infinito che dobbiamo imparare a rispettare, senza timore reverenziale ma con la consapevolezza di farne parte, di voler provare l’emozione di sentirsene parte.

04 – The Sunshine of The Real Things
Siamo inebriati dalla realtà, non riusciamo più ad immaginare che esistano altre dimensioni al di fuori di quella che ci appare essere la vita reale, quella percepita dai 5 sensi. Non ci riusciamo perché la realtà delle cose ci avvolge come la luce del sole al mattino. Ci copre di bisogni e necessità superflue, di oggetti materiali, emozioni e affetti da consumare. Ci regala una vita che ha delle leggi chiare e che si dischiude con tutto il suo fascino dal momento in cui apriamo gli occhi al mattino e iniziamo la nostra vita cosciente. Ci inebria questo sole perché tutto avvolge, tanto che non riusciamo a vedere nemmeno dentro noi stessi e riconoscere la nostra vera identità.

05 – Caballero Sin Miedo
Un cavaliere che intraprende un cammino non ha paura. Si mette in viaggio sapendo di dover lasciare qualcosa di certo, procedendo nell’incertezza di ciò che troverà. Bisogna avere coraggio ma non ci si può ingannare che nulla cambierà, perché tutto cambia e prima ne siamo consapevoli prima affronteremo il nostro destino senza paura. Ognuno di noi dovrebbe imparare ad essere un cavaliere senza paura. Un cavaliere che sa che l’unico modo per cercare di essere felici è mettersi in cammino alla ricerca di se stessi, costi quel che costi.

06 – Dark Tribal Carnavau
Ritornano gli echi di “Bacanadera” e della saudade brasiliana. Di quel viaggio verso la spensieratezza e il gusto di godere della vita. Questa volta con un pizzico di malinconia in più ma anche con una energia più pregnante, più forte. Come una danza tribale che vuole rendere omaggio alla gioia e alla malinconia al tempo steso. Perché non c’è l’una senza l’altra. Perché non c’è godere della vita senza la consapevolezza che questo stato di grazia avrà una fine. Ma l’importante è danzare in ogni caso, per sentirsi vivi, per sentirsi veri.

07 – Learn Not To Love Anymore
Imparare a non amare più significa imparare a non attaccarsi troppo alle cose o alle persone. Può accadere che ciò che s’incontra lungo il nostro cammino, si trasformi e che non sia più in grado di appartenerci o di darci conforto. Bisogna imparare a lasciare andare ciò che non è più in grado di farci del bene. Un amore finito, un’amicizia tradita, una lavoro che ci opprime, un percorso spirituale che non si sente più come nostro. Il cambiamento è l’unica cosa che ci può portare alla felicità. La paura di imparare a non amare più, non è che un’ombra sul nostro destino.

08 – The Great Savage Rhythm
Il ritmo che segna il tempo delle nostre scelte è quello che ci da la forza per comprenderne la ragione. E’ come se gridasse il cambiamento che, a volte, può essere selvaggio, inaspettato ma comunque sempre ricco di nuova forza e vitalità.
Seguiamo il ritmo verso il futuro perché è li che in ogni caso, siamo destinati ad andare.

09 – The Midnight Rhytuals
La mezzanotte è l’ora dei rituali. E’ l’ora in cui la notte avvolge ogni cosa e la mente è più propensa a viaggiare. E’ quando si possono scoprire mondi paralleli, quando sogno e realtà si possono incontrare. Nella storia dell’uomo quest’ora della notte è sempre stata magica ed ogni rito, rivolto verso qualcosa di soprannaturale, vedeva il suo compimento allo scoccare della mezzanotte, nelle fiabe come nei riti esoterici di ogni cultura e tradizione. Lasciamoci andare ai riti della mezzanotte per ritrovare il contatto con la magia dell’esistenza, con il nostro io interiore, con i demoni che fanno parte di noi, quei demoni che possono guidarci verso una più profonda conoscenza di noi stessi. Non dobbiamo averne paura ma affrontarli per dominarli e per tornare a vivere in sintonia con la natura e l’universo intero.

BIO

D.In.Ge.Cc.O è un progetto creato dal compositore e artista Gianluca D’Ingecco. Gianluca D’ingecco ha studiato pianoforte e armonia dall’età di sei anni e ha composto sonate per pianoforte già da giovanissimo. Parallelamente alla passione per la musica coltiva la passione per la letteratura e pubblica due libri, il primo di poesia intitolato “Domani niente sarà più lo stesso” pubblicato dalla casa editrice Lalli. Il secondo libro, è un’analisi sociologica e filosofica, a tutto campo, che a partire dalla complessità di un personaggio come Franco Battiato (il famoso cantante e artista italiano), si sviluppa con considerazioni filosofiche e sociologiche sulla teoria della musica e della “canzone”. Il titolo del libro è “Mondo Abbattiato” edito da Colibrì Editore. Contemporaneamente alla sua passione per la letteratura, la sua passione per la tecnologia e la musica lo spinge ad approfondire la conoscenza e lo studio dei sintetizzatori e della musica digitale.
Nel 2013 D’Ingecco pubblica il suo primo LP intitolato Y.S.I.L.F.U. che suscita grande interesse nella scena underground ed indie della musica italiana. Farà seguito la pubblicazione di un EP con i remix del singolo CLOUDS STOP.
Nel 2014, durante un viaggio negli Stati Uniti, D.In.ge.cc.o  inizia un lavoro di ricerca visitando alcuni luoghi tra quelli che possono essere considerati i templi della musica house e la cultura dance-pop, in particolare a Chicago e New York. Questo percorso si evolverà poi con viaggi in Europa e darà vita al nuovo progetto musicale chiamato “G”.
Ad Ottobre 2019 esce una nuova pubblicazione, un Ep che contiene due inediti e 3 remix del singolo Birthday will exist 4 Ever. I due singoli inediti sono tutti e due ispirati dalla città di Berlino. The Funkatronickiss Ep è supportato da molti Dj a livello internazionale e inserito nel programma Sound Of Berlin Channel dal Dj e produttore Pawas poi trasmesso sulla web radio berlinese FLUX/FM e su altre Web radio internazionali specializzate nella musica elettronica.
Nel frattempo D’Ingecco inizia una intesa attività come regista e video maker di videoclip e comincia a far uscire, sul suo canale YouTube, una serie di videoclip delle sue canzoni, con lo scopo di trattare temi a contenuto sociale e culturale. Tra le principali tematiche trattate ci sono quelle relative al disagio giovanile, alle tematiche contro ogni tipo di discriminazione, e alle tematiche ambientali. D.In.Ge.Cc.O appoggerà movimenti ambientalisti, come quello di Greta Tumberg e antirazzisti, come quello del Black Live matters.
Il 13 Agosto 2020 esce un EP compost da 6 remix del brano “Because you try to catch the last train” secondo e ultimo singolo estratto dall’LP “G”. Poco dopo vine pubblicato il video. L’Ep contiene diverse tracce con remix che vanno dal tribal house all’ambient e una versione sinth pop.
Il 05 Novembre 2021 esce il nuovo LP “Linear Burns” che riceve una buona critica parte delle principali riviste di settore. L’LP viene anticipato dall’uscita del singolo “Foreign Doors” con un videoclip realizzato dallo stesso D.In.gE.Cc.O. Il Videoclip contiene una serie di citazioni al cinema d’autore, in particolare a Quello di Kubrick con chiari riferimenti al film Shining.
Dall’Lp verranno estratti altri due singoli, “Much More Funky Than Bacon Eggs” e “I Met Myself (but you are gone)” accompagnati dai relativi video. Il primo videoclip ha un’ambientazione prettamente Horror con chiari riferimenti a registi come Romero e Sam Raimi. Per questo pezzo viene anche pubblicato un EP con remix ad opera di The Beautiful Sinners, produttore italiano già collaboratore di Todd Terry e un remix di Matteo Lo Valvo.
Il video di “I met Myself But You are Gone” è stato realizzato con riprese professionali ed amatoriali tratte dalle manifestazioni legate al movimento Black Live Matter.
Il 12 Novembre 2021 è stato pubblicato il primo singolo estratto da “Bacanadera” dal titolo “Learn To Say Goodbye”. Il suo video, sempre realizzato da D.In.Ge.Cc.O tratta la tematica della frantumazione dell’io nella nostra società contemporanea, dove spesso si è costretti ad indossare una maschera.
Negli ultimi mesi D.In.Ge.Cc.O si è dedicato allo studio della musica sud americana, dalla Brasiliana alla peruviana tradizionale, della rumba e la tradizionale argentina; contemporaneamente è tornato ad approfondire gli studi personali di filosofia contemporanea e psicologia, in particolare di James Hillman e Jung rimanendo molto impressionato dal Libro Rosso, rimasto inedito per decenni e pubblicato per la prima volta solo nel 2012 a molti anni dalla morte del famoso psicologo. Al tempo stesso approfondisce le pratiche del Sogno Lucido e si avvicina al misticismo del monaco Willigis Jager, il monaco tedesco conosciuto attraverso la vicinanza con colui che ha sempre considerato un suo mentore, Franco Battiato, la cui recente scomparsa, ha segnato un momento fondamentale di profonda riflessione interiore ed artistica per D.In.Ge.Cc.O.
Queste ultime esperienze, studi e riflessioni, hanno molto influenzato la realizzazione artistica di Bacanadera pubblicato lo scorso 18 marzo.

FOTO

CONTATTI

Official
Facebook
Instagram

www.sferacubica.it